RSS

A Sylvia Plath

09 Feb

Private Dancer (2006), Joanna Zjawinska

ho un io che danza a zig zag

avanti e indietro per un tratto che conosco a memoria

ma non basta,

c’è una lingua che si commuove e sa di sale,

ci sono forme di vita nella scrittura che sottraggono dolore

Nicoletta Nuzzo

Da Grembo (Rupe Mutevole 2012, Collana Poesia)

immagine di Joanna Zjawinska, Private Dancer (2006)

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 09/02/2013 in poesia

 

Tag: ,

Una risposta a “A Sylvia Plath

  1. silvana

    10/02/2013 at 14:38

    Ciao Nico , bellissime immagini e belle poesie. Avete fatto proprio un gran lavoro. Buona fortuna!

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: