RSS

Neanche lo sguardo

27 Lug

Sentieri Larissa MoraisNella prima stanza a Diso, dove adesso ci riuniamo in salotto per guardare la televisione, mio padre vide per la prima volta mia madre. Lui stava chiedendo al suo destino un’altra possibilità: una  pagina bianca, intatta dove scrivere un’altra storia di se stesso, con l’aiuto questa volta dell’esperienza. Così sposò mia madre: e lei giovane molto più giovane di lui voleva dire immunità e ancora altra immunità con noi quattro figlie tutte nuove, ma tutte donne.

Lui non voleva pericoli per noi e i pericoli erano il maschi che circolavano non solo davanti ai bar, ai negozi, nella piazza del paese ma dentro casa come amici, cugini, parenti e naturalmente in ogni parte del mondo. Un’ossessione: non poteva  stare tranquillo, ma neanche noi con la custodia di un corpo da  mantenere come ci era stato consegnato cioè puro, anzi intatto. Non era un compito facile.

A volte bastava uno sguardo di fuori ma anche dentro di sé…era  difficile portare con sé un corpo di donna,   pieno di confusione dove si mescolavano grazia e tensione, e questo doveva avvenire di nascosto… e non era nuovo questo sogno di grazia. Nel tempo quanti busti e scarpe strette, quanto sudore e fatica nascosta per quella “superiore” parte nella rappresentazione! Un corpo incrinato da troppe presenze: anche quella dei mariti possibili e dei figli possibili.

Nicoletta Nuzzo

da “Un gatto senza vanità”, Rupe Mutevole, 2010

L’immagine è un’opera di Larissa Morais, “Sentieri”

Annunci
 
 

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: