RSS

“Grembo”, ritorno da Ischia

27 Ago

Woman-Sleeping-With-Callas, yolanda gonzalesOgni presentazione dei miei libri è inconfondibile per me perché ha una sua voce, un suo ”battito” e così è stato la sera del 23 agosto 2013 nella Biblioteca Comunale Antoniana della Città di Ischia.

L’emozione di trovarmi con Tiziana Mignosa (Perché, romanzo) e Vanessa Falconi (Il bacio di marzo, silloge poetica), altre due autrici della casa editrice Rupe Mutevole, a partecipare alla sfida di dare voce e segno all’esperienza di un vivere dentro una dimensione femminile con i suoi eccessi, desideri e con l’ardire di una fedeltà ed irriducibilità rispetto all’essere donna.

L’emozione di “raccontarmi” con Marina De Caro, opinionista dei progetti culturali Lenois, dei miei anni ’70  a Modena dove le donne non erano “invisibili” come accadeva al Sud, ma anche di quella rabbia immane di “esserci” che alla fine aveva aperto un’incrinatura nel mio spazio interiore tra i fantasmi del “vecchio” e l’ambizione del “nuovo”…fino all’urgenza della poesia, della parola e della sua capacità di stabilire finalmente un’alleanza tra i vari momenti della mia esistenza.

L’emozione di ascoltare l’Assessora del Comune di Ischia, Anna Fermo, dire della necessità vitale di ripartire dalla cultura per evolvere nella nostra umanità così come era stato nell’VIII sec. a.C.   per l’isola di Ischia con la Coppa di Nestore, su cui si trova in poesia la più antica iscrizione della lingua greca.

Ringrazio Rupe Mutevole ed i Progetti culturali Lenois di Bruno Mancini per la loro tenacia nel rendere possibili incontri  come questo nella ricerca continua di nuovi percorsi culturali.

 Nicoletta Nuzzo

Dalla Presentazione di Grembo di Tiziana Mignosa

(Biblioteca Comunale Antoniana, Città di Ischia,  23 agosto 2013)

Parlare di una raccolta di poesie non è mai facile, troppo spesso si corre il rischio di non interpretare bene il messaggio che l’autore decide di condividere con il suo lettore, sempre ammesso che questo sia davvero importante come la sensazione che, al di là delle parole, ci giunge, delicata o forte che sia, ogni volta che esploriamo il misterioso battito della voce del cuore. E così la poesia, quando ci accingiamo ad assaporarne il prelibato nettare, diviene una sorta di specchio delle meraviglie che si apre a noi risucchiandoci nella sua magia mentre ci indica parti, doloranti o gioiose, della nostra anima errante. La poetica raffinata della nostra Nicoletta, non fa eccezione  e ci spinge, infatti, in un mondo intrigato dove il lettore non può non identificarsi in quelle trame di parole eleganti che non conoscono menzogna. Taglienti, come affilatissimi bisturi, o delicate e morbide come piume ma, sia nell’una che nell’altra soluzione, sempre rigorosamente reali, quindi capaci di generare in noi il fremito. Le parole di Nicoletta, infatti, ogni volta che ci risuonano dentro, sono un po’ come dei tasselli che, incasellandosi ordinatamente al loro posto, ci mettono di fronte a quel piacevole senso d’appartenenza. Ad ogni passo è un sussulto, un ricongiungimento tra l’anima palpitante e la vita con la sua quotidianità e le sue emozioni. Ed è così che i sentimenti più intimi, attraverso il sentire della nostra autrice, materializzano (in noi lettori) il dolce disagio dell’inquietudine quando dal suo cuore partono per arrivare al nostro mettendo a fuoco i nostri stati d’animo più reconditi. A volte il messaggio è chiaro, altre nascosto, come quella paura tangibile, e prettamente umana, della vita quando ci sbatte di fronte all’incerto permettendosi così di assumere il ruolo della protagonista.

l’immagine è un’opera di Yolanda Gonzales,  Woman sleeping with callas                                                 

Annunci
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: