RSS

Sola

27 Feb

Catrin Welz Stein

Allora mi sento estranea

al fuori e al dentro di me

penso che non ho scampo

perché non mi vedo da nessuna parte,

allora cerco una parola buona

dentro cui vivere

una parola-madre

con un grembo

in cui rimpicciolirmi

fino a diventare una particella semplice

compatta

che diventa il mio occhio per vedere

la mia bocca per parlare,

quello che voi vedete

è il mio fantasma perché

il mio vero io è dentro quella particella,

abito uno spazio piccolo

ma potente

perché voi non sapete

dove si trova quel punto dolente di roccia.

Nicoletta Nuzzo

a sostegno della Campagna #194 maipiùclandestine

immagine di Catrin Welz Stein

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27/02/2014 in incontri

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: